IL PROGETTO QUADRILATERO LA RILEVANZA SOCIOECONOMICA AMBIENTE E SICUREZZA BANDI DI GARA PUBBLICAZIONI E DOCUMENTI LEGISLAZIONE SALA STAMPA
 HOME CHI SIAMO CONTATTI
Cda approva Progetto Definitivo SS 77 Foligno - Pontelatrave
Roma, 31 luglio 2007
Si è riunito oggi sotto la presidenza di Gaetano Galia il Consiglio di Amministrazione della società Quadrilatero Marche Umbria Spa.
Su proposta del Presidente il Consiglio ha approvato il progetto
definitivo relativo al maxilotto uno del tratto Foligno - Pontelatrave, Strada Statale 77.
“E’ un ulteriore e determinante passo avanti - ha dichiarato al riguardo il Presidente - per la completa realizzazione degli assi viari previsti dal progetto Quadrilatero. Con soddisfazione sottolineo che il progetto approvato oggi per la Statale 77 è il frutto di un forte impegno della Quadrilatero che ha permesso la completa rispondenza alle specifiche tecniche ed alle più recenti normative in termini di sicurezza”.
Al riguardo il progetto definitivo ha accolto le seguenti modifiche:
- la nuova normativa del Testo unico delle costruzioni ai fini della sicurezza antisismica delle opere viarie;
- le nuove Linee guida Anas per la progettazione della sicurezza nelle gallerie stradali;
- le prescrizioni del Cipe, deliberate nel 2004 in sede di approvazione del progetto preliminare, concernenti elementi di carattere ambientale e variazioni del percorso stradale ai fini, tra l’altro, della completa salvaguardia dell’Area Naturale Protetta di Colfiorito e di aree di interesse storico e culturale.

Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre preso atto che la Società Quadrilatero è pronta ad inoltrare il progetto definitivo ai soggetti competenti per avviare la prevista procedura approvativa. Al fine di non sottrarre tempo utile alla relativa istruttoria (90 giorni), che decorre dalla data di ricevimento della documentazione progettuale da parte dei soggetti competenti, l’invio sarà effettuato al termine della pausa estiva.

Per quanto riguarda le modalità di finanziamento il Presidente ha ricordato l’importanza del recente inserimento degli assi viari Quadrilatero nel Dpef 2008-2012 (Allegato Infrastrutture) che, oltre a testimoniare la diretta attenzione da parte del Ministero delle Infrastrutture nei confronti di un’opera attesa dal territorio umbro marchigiano, consentirà lo svolgimento della Conferenza dei servizi e la successiva approvazione del Cipe.

Il Presidente ha inoltre aggiornato il Consiglio sullo stato di avanzamento del Piano di area vasta, soffermandosi sulle prossime tappe in calendario: “Gli Accordi di programma con le Regioni Marche e Umbria, le Province ed i Comuni interessati dalla prima tranche di otto Aree leader - ha spiegato il Presidente Galia - presto saranno firmati definendo tempi e modi per la ‘Cattura di valore’ e ogni altro adempimento connesso all’intervento. E’ stato un lavoro di grande impegno che ha visto protagonisti determinanti gli Enti locali con i quali la Quadrilatero ha operato nel massimo della condivisione dei contenuti e della trasparenza.
Entro la fine di agosto verrà pubblicato il bando di gara internazionale per la scelta di un advisor che avrà il compito di assistere la Quadrilatero nella definizione delle strategie di valorizzazione e collocamento sul mercato delle Aree leader. Al termine di questa fondamentale ricognizione economico finanziaria - ha ricordato Galia - la Società sarà pronta ad emettere i bandi di gara internazionali per l’individuazione dei Concessionari delle ‘Aree leader’ avviando i meccanismi previsti dal Piano di area vasta indispensabili per finanziare il completamento delle opere viarie”.

* * * * * *

PROGETTO DEFINITIVO FOLIGNO - PONTELATRAVE
SCHEDA

 Sviluppo complessivo della tratta: 35,8 Km
o percorso umbro Foligno - Colfiorito 17,5 Km
o percorso marchigiano Colfiorito - Pontelatrave 18,3
o le gallerie rappresentano il 60% dell’intera tratta con una sensibile riduzione dell’impatto paesaggistico
 Due corsie per ciascun senso di marcia da 3,75 m
 Due banchine da 1,75
 Velocità di progetto: 70/120 Km/h
 Ai margini della piattaforma sono previsti i cavidotti per l’alloggiamento delle linee elettriche, telefoniche e fibre ottiche
 Costo complessivo: 1,1 miliardi di euro
 Finanziamento: 424,9 milioni di euro Delibera Cipe 13/2004; 588 milioni di euro Dpef 2008-2012
 Prevista apertura dei cantieri: prima metà del 2008, a completamento della procedura approvativa da parte del Cipe e della progettazione esecutiva
 Previsto completamento lavori: 2012
 Contraente Generale: Val di Chienti SCpA, società di progetto costituita da: Strabag Ag (Mandataria); Cooperatiuva Muratori & Cementisti CMC; Grandi Lavori Fincosit; Consorzio Stabile Centritalia SCpA

 
   

SOCIETA' TRASPARENTE

ANAS S.p.A.



Informativa Cookie

built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.