IL PROGETTO QUADRILATERO LA RILEVANZA SOCIOECONOMICA AMBIENTE E SICUREZZA BANDI DI GARA PUBBLICAZIONI E DOCUMENTI LEGISLAZIONE SALA STAMPA
 HOME CHI SIAMO CONTATTI
Quadrilatero: SS77, la strada fa formazione
Roma, 25 luglio 2014
Le tecnologie innovative nei cantieri della nuova Val di Chienti al centro del seminario formativo con la Fondazione e l’Ordine degli Ingegneri di Perugia

Innovazione e tecnologia nei cantieri della Quadrilatero Marche Umbria Spa sono state al centro del Seminario formativo per architetti e ingegneri che si è svolto nei giorni scorsi presso le Casermette di Colfiorito. All’evento “La pavimentazione in calcestruzzo”, organizzato dalla società Quadrilatero e dal Contraente Generale Val di Chienti Scpa in cooperazione con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Perugia e la Fondazione omonima, hanno partecipato circa ottanta professionisti iscritti agli Ordini di varie Province italiane.

La giornata di studio ha riguardato la scelta adottata dalla Quadrilatero di realizzare pavimentazioni in calcestruzzo nelle gallerie di oltre 1000 metri lungo la nuova Strada Statale 77 “della Val di Chienti”, da Foligno a Pontelatrave.

Dopo i saluti dei rappresentanti di Quadrilatero e Val di Chienti, del Presidente della Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri di Perugia, Paolo Anderlini - anche in rappresentanza del Presidente dell’Ordine, Roberto Baliani - e di Domenico Metelli, intervenuto per una impresa facente parte del Contraente Generale, si sono succedute le relazioni tecniche su pianificazione e progetto della pavimentazione, produzione e controllo dei calcestruzzi, fasi di lavorazione, verifiche e prove in corso d’opera.

Ha fatto poi seguito nella seconda parte della giornata una visita presso il cantiere della galleria Pale e presso uno degli impianti di betonaggio e frantumazione.

La giornata di studio ha evidenziato i vantaggi della pavimentazione in calcestruzzo utilizzata nelle gallerie rispetto alle tradizionali pavimentazioni stradali in conglomerato bituminoso, i cui benefici si riflettono per l’intera vita utile dell’opera, per la maggiore durabilità e quindi i minori costi manutentivi, l’incombustibilità del materiale, la riduzione di emissioni rumorose ed una maggiore luminosità, quest’ultima a vantaggio di un conseguente risparmio energetico.

“Si tratta della prima applicazione in Italia del calcestruzzo per le pavimentazioni in galleria - ha ricordato l’Amministratore Delegato della Quadrilatero Eutimio Mucilli - e rappresenta, quindi, un grande valore aggiunto in termini di tecnologie e di know how, che la Quadrilatero ha ritenuto di dover trasferire ai professionisti del settore”.

“L’obbligo della formazione discende da un disposto normativo - ha proseguito il Presidente della Fondazione Ordine Ingegneri di Perugia, Paolo Anderlini - ma è soprattutto alla base dell’etica e della deontologia professionale, che ha quale obiettivo l’aggiornamento e la ricerca continui. Il caso Quadrilatero, con l’innovativa scelta di adottare pavimentazioni in calcestruzzo nelle gallerie della nuova SS77, è un tema di interesse per il sistema Paese e per la comunità scientifica, sul quale abbiamo voluto promuovere questa giornata di studio nel quadro del calendario degli eventi formativi per i nostri colleghi”.

“L’iniziativa - come ha sottolineato il coordinatore e responsabile per conto dell’Ordine degli Ingegneri di Perugia, Silvia Spacca - ha suscitato e riscontrato un notevole interesse da parte di tutti i presenti, a conferma di una costante partnership tra Quadrilatero Marche Umbria ed Ordine degli Ingegneri di Perugia”. Anche nei giorni scorsi, infatti, si era già tenuta una visita studio nei cantieri della Strada Statale 77, nell’ambito del corso professionale per l’abilitazione dei Coordinatori della Sicurezza.

Analoga attività formativa, sviluppata in un seminario sulle pavimentazioni in calcestruzzo, sarà al centro di un evento in cooperazione con l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Macerata.



 
   

SOCIETA' TRASPARENTE

ANAS S.p.A.



Informativa Cookie

built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.