IL PROGETTO QUADRILATERO LA RILEVANZA SOCIOECONOMICA AMBIENTE E SICUREZZA BANDI DI GARA PUBBLICAZIONI E DOCUMENTI LEGISLAZIONE SALA STAMPA
 HOME CHI SIAMO CONTATTI
Quadrilatero: Perosino illustra lo stato dell’arte dello svincolo di Scopoli
Roma, 12 gennaio 2015

Il Presidente Quadrilatero in Audizione alla II Commissione Consiliare Foligno


Si è tenuta oggi presso la II Commissione Consiliare del Comune di Foligno l’audizione della Società Quadrilatero Marche – Umbria riguardante la realizzazione dello svincolo di Scopoli, nell’ambito dei lavori Quadrilatero di potenziamento della SS 77. All’audizione, richiesta dal Sindaco di Foligno Nando Mismetti e dal Coordinatore della II Commissione Roberto Arcangeli, erano presenti l’Assessore Regionale Silvano Rometti, l’Assessore Comunale Graziano Angeli e il Presidente della Quadrilatero Marche - Umbria Guido Perosino.

Il Presidente Guido Perosino ha rappresentato ai membri della II Commissione lo stato di avanzamento complessivo dei lavori sulla strada statale 77 della Val di Chienti che riguardano il tratto Pontelatrave - Collesentino (3 km) - aperto nel 2009 - e l’attiguo tratto da Foligno a Pontelatrave, di oltre 35 chilometri. Sul tratto Foligno – Pontelatrave i lavori sono stati consegnati nel novembre 2009 e proseguono secondo il crono programma aggiornato. Allo stato attuale le lavorazioni lungo il tracciato della SS77 hanno raggiunto l’avanzamento di circa il 94% delle prestazioni contrattuali. A gennaio 2015 è prevista l’ultimazione dei lavori e l’apertura al traffico del primo tratto funzionale pari a circa 9 chilometri da Colfiorito a Serravalle di Chienti. Tutti i lavori saranno completati nella prima metà del 2015. A proposito della tempistica Perosino ha svolto alcune precisazioni in merito alla affermazione riportata dalla stampa in questi giorni secondo la quale: “Nuovi ritrovamenti archeologici rischierebbero di far slittare l’apertura della Foligno-Civitanova Marche”. In particolare ha comunicato alla II Commissione che i rinvenimenti archeologici, a cui si ritiene si faccia riferimento, riguardino due siti, il primo in prossimità del Viadotto Palude e il secondo nell’area dello svincolo di Muccia. Per entrambi si ritiene che le attività in corso connesse ai suddetti ritrovamenti non precludano il completamento dei lavori nei tempi previsti.

Per quanto riguarda lo svincolo di Scopoli/Val Menotre il Presidente Perosino ha ripercorso brevemente l’iter dell’opera ricordando il forte impegno della Società assunto nei confronti della popolazione e delle istituzioni territoriali per assicurarne la realizzazione. Ha annunciato che il Contraente Generale, il 17 dicembre 2014, ha trasmesso alla Quadrilatero il progetto definitivo del semisvincolo che recepisce la soluzione condivisa con la Soprintendenza dell’Umbria e con la Direzione Generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Nel corso del mese di gennaio la Società Quadrilatero approverà in linea tecnica il nuovo progetto definitivo, successivamente avvierà l’iter previsto che comporta la richiesta al Ministero Infrastrutture e Trasporti di procedere ad una nuova acquisizione di pareri da parte dei soggetti interessati dalla Conferenza di Servizi, ai fini del prosieguo della procedura approvativa da parte del Cipe. Una volta ottenuta la delibera Cipe di finanziamento dell’opera, si stima di poter avviare le attività di cantiere entro l’anno in corso per completare il semisvincolo nel 2016.





 
   

SOCIETA' TRASPARENTE

ANAS S.p.A.



Informativa Cookie

built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.