IL PROGETTO QUADRILATERO LA RILEVANZA SOCIOECONOMICA AMBIENTE E SICUREZZA BANDI DI GARA PUBBLICAZIONI E DOCUMENTI LEGISLAZIONE SALA STAMPA
 HOME CHI SIAMO CONTATTI
Quadrilatero: Cda, via libera ad Aumento Capitale
Roma, 19 novembre 2007
Si è riunito oggi sotto la presidenza di Gaetano Galia il Consiglio di Amministrazione della società Quadrilatero Marche Umbria Spa.
Il Consiglio di Amministrazione ha deliberato l’attuazione dell’aumento di capitale sociale per 25 milioni di euro da offrire in opzione agli Azionisti, così come previsto dalla delibera del Cipe n. 13/2004 ed in linea con la deliberazione dell’Assemblea straordinaria degli Azionisti del 12 aprile 2006.
Tale aumento, da eseguire entro il 29 febbraio 2008, porta il capitale sociale da 10 a 35 milioni di euro e rappresenta la prima tranche di un’operazione complessiva che prevede un ulteriore incremento di 15 milioni da deliberare nel corso del prossimo anno.

“L’Aumento - ha commentato il Presidente Gaetano Galia - è in linea con le previsioni del Piano industriale 2007-2013 della Società, approvato dal Consiglio lo scorso giugno, ed è attuato in relazione alla distribuzione temporale del fabbisogno finanziario per la realizzazione del Progetto Quadrilatero che è ormai in piena fase realizzativa.
Sul fronte del Piano Infrastrutturale Viario - ha ricordato Galia - i primi cantieri stanno procedendo sotto la nostra costante Alta Sorveglianza e per quanto riguarda il livello di progettazione delle restanti tratte abbiamo 8 progetti definitivi e 2 esecutivi che hanno recepito adeguamenti per la completa rispondenza alle specifiche tecniche ed alle più recenti normative in termini di sicurezza e rispetto dell’ambiente.
Sul fronte del Piano di Area Vasta abbiamo firmato gli Accordi di Programma con le Regioni Marche ed Umbria, i Comuni interessati alla prima tranche di Aree Leader e, recentemente, l’Accordo di Programma con la Camera di Commercio di Macerata. Si tratta di Accordi fondamentali per la condivisione con il Territorio interessato che permettono l’attivazione dei meccanismi di cofinanziamento previsti per il sistema viario Quadrilatero.
Questa prima tranche di aumento di capitale sarà offerta a tutta la compagine azionaria della Quadrilatero che nel corso del 2007 ha subito rilevanti mutamenti. A conferma dell’importanza a livello territoriale della realizzazione del Progetto Quadrilatero, Enti ed Istituzioni di Marche ed Umbria sono entrate a far parte del capitale sociale della Quadrilatero determinando un livello di condivisione con il Territorio sui principali aspetti attuativi del Progetto che ha permesso una maggiore certezza delle procedure ed una sensibile accelerazione realizzativa. Al riguardo - ha commentato Galia - abbiamo accolto con grande soddisfazione il recente ingresso nella compagine azionaria della Provincia di Perugia ad ulteriore riconferma che il Progetto Quadrilatero è una emanazione del Territorio.”



 
   

SOCIETA' TRASPARENTE

ANAS S.p.A.



Informativa Cookie

built with Fastportal3 by FASTNET S.p.A.